FANDOM


« Tutto ciò che ti dico é una bugia. » (Vergere)


Vergere (? - 28 ABY) é un personaggio dell'universo espanso di Guerre Stellari. Era una Cavaliera Jedi, una volta allieva della Maestra Thracia Cho-Leem. Aiutò molto l'Ordine di Luke Skywalker durante la Guerra degli Yuuzhan Vong.

Biografia Edit

Non si sa molto della sua vita durante l'Ordine Jedi di Yoda. Nel 33 BBY, Vergere faceva parte di una forza composta da Jedi mandati dal Cancelliere Supremo Finis Valorum a catturare i leader del Fronte Nebula.

Nel 30 BBY il Consiglio Jedi ricevette informazioni riguardo a un attacco di un pianeta misterioso, Zonama Sekot, conosciuto per la fabbricazione di navi spaziali incredibilmente veloci. Vergere venne mandata ad investigare e quando arrivò scoprì che gli alieni che lo stavano attaccando erano molto più strani di quel che si aspettava. Gli Yuuzhan Vong non si potevano percepire attraverso la Forza e, come i Sekotiani, usavano tecnologia biologica per creare le navi. Vergere venne poi a sapere che gli alieni provenivano da un'altra Galassia.

Gli Yuuzhan Vong desideravano molto di più di un semplice pianeta come Zonama: speravano di controllare l'intera Galassia. Quando i Sekotiani non accettarono le proposte degli invasori, questi aprirono il fuoco sul pianeta. Vergere, per evitare la distruzione di un pianeta così bello, accettò di visitare la Galassia dei Vong se loro non avessero distrutto il pianeta. Sorpresi dai suoi poteri Jedi, gli Yuuzhan accettarono.

Nei 50 anni successivi Vergere visse con gli Yuuzhan Vong, spiegando loro cose sulla Repubblica e sui Jedi mentre in segreto raccoglieva informazioni sugli alieni extragalattici. Vergere riuscì a evitare che i suoi poteri Jedi venissero scoperti dai coordinatori della guerra Yuuzhan Vong, detti yammosk, usando una tecnica della Forza chiamata "Art of the Small" (arte del piccolo). Usando la tecnica Vergere riduceva la sua presenza nella Forza fino a rendersi quasi "invisibile". In questo stato, poteva anche modificare piccolissime cose, come le molecole. Distrusse anche la sua spada laser per non lasciare traccia del suo collegamento con i Jedi.

Quando i Vong decisero di iniziare l'invasione della Galassia, Vergere viaggiò assieme ad Elan (una sacerdotessa Vong) attraverso diverse missioni e continuò ad aiutare gli alieni. Vergere stava accompagnando la sua signora in una operazione di copertura in cui Elan si fece catturare dalla Repubblica, affermando di stare tradendo i Vong. In realtà, stava preparando una trappola contro gli Jedi. I compagni Yuuzhan Vong non erano informati del piano e tentarono di salvarla. Rimasta senza opzioni, Elan pubblicò una nuvola di spore Bo'tous e ne rimase uccisa. Vergere riuscì a fuggire e a salvarsi, lasciando dietro di sé una fiala delle sue lacrime, che aiutarono a rallentare l'effetto mortale delle spore Coomb che stavano danneggiando Mara Jade. Uno dei doni di natura di Vergere era la capacità di controllare la struttura molecolare delle sue lacrime, dandole la possibilità di creare sia antidoti che veleni.

Dopo essere tornata tra gli Yuuzhan Vong, comiciò a salire nei ranghi, diventando un consigliere del Maestro di Guerra Tsavong Lah e un importante rivale di Nom Anor, con cui venne asegnata per andare in missione a Myrkr per catturare i gemelli Solo. La missione ebbe successo solo a metà in quanto riuscirono a catturare solo Jacen. Vergere dimostrò grande interesse nel giovane Jedi, torturandolo usando i metodi perfezionati degli Yuuzhan Vong. Attraverso queste torture Jacen cominciò a capire le vie dei Vong e la loro mentalità. Jacen diventò apprendista di Vergere, imparando le sue uniche filosofie e teorie sulla Forza. Vergere si focalizzava molto sul concetto della Forza vista come unica, non divisa in Lato Chiaro o Lato Oscuro, incorporando una mentalità diversa dai Jedi tipici della Vecchia Repubblica.

Gli Yuuzhan Vong riuscirono a catturare Coruscant, e cominciarono a trasformarlo in un luogo selvaggio, simile al loro pianeta d'origine Yuuzhan'tar.Jacen aveva stabilito una connessione psichica con il Mondo Cervello, il controllore del processo di Vong-formazione. Usando la connessione i due riuscirono a portare una massiccia distruzione sul pianeta catturato dai Vong e riuscirono a fuggire da Coruscant. Vergere e Jacen tornarono da ciò che era rimasto della Nuova Repubblica. Gli ufficiali Repubblicani imprigionarono la Jedi per tradimento, sospettando che fosse una spia. Durante la prigionia Vergere parlò spesso con il Maestro Luke Skywalker riguardo la natura della Forza e degli Yuuzhan Vong. Poco dopo essere stata pubblicata Vergere venne a sapere della bio-arma mortale "Alpha Red" e la distrusse usando le sue speciali lacrime. Questo portò la Nuova Repubblica a considerarla come nemica e costringendola a nascondersi.

Vergere andò su Ebaq IX, dove Jacen stava partecipando ad una missione pericolosa contro gli Yuuzhan Vong, e durante la battaglia sul pianeta Vergere ingannò gli alieni in modo da avicinarsi alla loro base. Percependo che Jacen era in pericolo, prese un caccia A-wing e fece schiantare il velivolo contro la superficie dell'asteroide, nel cuore delle forze Vong, uccidendo sé stessa insieme a tutti gli alieni, eccetto il Maestro di Guerra Tsavong Lah, che venne sconfitto da Jaina Solo. Dopo la morte, Vergere apparve una volta davanti a Jacen Solo per confortarlo, e per dirgli che in lui c'era un grande destino.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.